…perchè mi guardi di nuovo negli occhi?

…perchè dopo tanto tempo, l’altra sera ti ho scoperto a guardarmi negli occhi e a ridere felice mentre lo facevi?
…il tuo sguardo era diventato sfuggevole, da quando ci eravamo lasciati, capitava di rado che ci incrociassimo…mi parlavi ma sempre guardando altrove…
…che strano ritrovarsi insieme a cena da Mei-Ann…lei felicissima di vedermi, di vederci…già lo sapeva…mia madre metterebbe i cartelli per milano…per fortuna che le avevo detto di mantenere per un poco il segreto…e le aveva chiesto se era il tuo..e no…non è il suo…e poi quando sei andato tu, dopo qualche sera…te l’ha detto e ti ha chiesto se era il tuo…e tu no, è del suo nuovo fidanzato…
…mi ha abbracciato forte, Mei, mi ha baciato, mi ha fatto gli auguri…mi ha chiesto di farle vedere se si vedeva la pancia…e io a ridere…no…è ancora presto…
…e poi a spiegarle…no…non è il suo…e di Andrea…te lo ricordi…l’ho portato una sera a cena qui…e lei ha detto ok, non importa, va bene lo stesso, l’importante è che tu sia felice…
…si…lo sono…tanto…tantissimo…da tempo non lo ero più così…
…ci siamo sentiti il giorno prima…ci dovevamo vedere per la posta, perchè dovevi darmi due libri che mi vuoi far leggere, per darmi dei cd da ascoltare, così mi dici cosa ne pensi…per farmi vedere un concerto jazz secondo te stupendo…che sicuro mi sarebbe piaciuto…
…e così mi sono accorta di questa cosa…
…e mi è venuto in mente quando ci siamo visti i primi di febbraio, il giorno che ho fatto la prima ecografia…ed ero disperata…perchè avevo litigato furiosamente con Andrea la sera prima…e avevo quasi deciso di abortire…e mandare tutto a quel paese…
…e poi avevo fatto l’ecografia…e mi aveva letteralmente scioccato…era li…piccolissimo…e avevo sentito il battito…
…e no…non potevo farlo…era già parte di me…con me…
…e ti avevo telefonato…e subito avevi capito che c’era qualche cosa che non andava…e scoppiando in lacrime ti avevo detto che aspettavo un bimbo…e avevo bisogno di parlar con te…che sei l’unica persona con cui riesco a parlare a cuore aperto…tu non mi giudichi…non l’hai mai fatto…non l’hai fatto nemmeno quel giorno…
…ci siamo visti…mi hai ascoltato…non avevo bisogno di consigli…o frasi fatte…ma di parlare…parlare…per capire…capirmi…e tu eri li…silenzioso…dispiaciuto per la situazione che si era creata…triste all’idea che dovevo affrontare tutto questo sola…
…e ora sei felice nel vedermi felice e serena…
…diverso tempo fa, una sera mi avevi detto una frase che mi aveva colpito…
…se ami un persona…se c’è bisogno la lasci andare via…le fai fare la sua vita…
…le rimani accanto come amico…
…e tu ci sei sempre accanto a me…
…sempre…sinceramente e senza ipocrisie…
…ricordo quando tanti anni fa, abbracciati per delle ore, ci guardavamo negli occhi e ci ripetavamo che mai ci saremmo lasciati…mai…
…poi la vita ha deciso diversamente per noi…ad un certo punto le nostre strade si sono divise…
…ma il bene che ci ha legato per tanti anni insieme, che ci ha fatto vivere momenti incredibili, ci ha fatto crescere…quello è rimasto..
…e l’altra sera guardandoti negli occhi…l’ho visto…

…perchè mi guardi di nuovo negli occhi?ultima modifica: 2005-03-23T11:28:01+01:00da a_lucenera
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “…perchè mi guardi di nuovo negli occhi?

Lascia un commento