…Viaggio interiore…

Le mie vacanze quest’anno sono iniziate alle quattro del mattino di sabato 14 agosto, tornando da una serata danzante, seduta dentro un taxi, una grande macchina comoda e lussuosa, con gli interni bianchi, guidato da una bellissima donna…Guardavo fuori dal finestrino la Milano notturna, tranquilla, silenziosa…e dentro di me ho avuto la sensazione che queste vacanze così strane, visto che è stato il primo anno che le ho passate a casa, sarebbero state comunque belle e non me le sarei dimenticate di certo…
…e così è stato…
Sono state le vacanze più significative della mia vita, non ho avuto bisogno di partire, è stato un viaggio dentro me stessa, per capirmi o almeno cercare di farlo ancora una volta…nel mio animo, esplorando anche il lato più oscuro…quello che si fa fatica a guardare…perchè spaventa…a volte innorridisce…
…con la consapevolezza che non sarebbe stato un viaggio facile…ma l’ho fatto…continuo a farlo…
E’ stato un viaggio lento, intenso, emozionante, a volte crudele e in alcuni momenti penoso…ma pieno di insegnamenti…
Ancora un volta ho avuto la conferma che più ci si conosce, nel proprio io, più si aprono le porte per meglio comprendere chi hai di fronte…senza giudizi…capendo anche quello che normalmente non si riesce a confidare…si possono cogliere mille sfumature…
…ho conosciuto tanta gente…è la prima volta che mi capita in vacanza di fare così tante amicizie…ho vissuto ogni giorno con una forza, un ‘allegria e spensieratezza che da tempo non provavo…
Ho giocato a bigliardino con dei bambini conosciuti in piscina, tra cui c’era il mio “piccolo fidanzato” com’era stato soprannominato da tutti, un bimbo bellissimo di sette anni, di madre (neanche farlo apposta!!!) norvegese, che si è affezionato e mi stava sempre attaccato, al punto che a volte quando nuotavo, me lo ritrovavo sott’acqua che mi sorrideva e mi faceva ciao ciao con la manina!
Ho dormito di notte in spiaggia, al mare…guardando le stelle…dopo una partenza dettata a mio avviso da due mojito a testa bevuti dal mio amico e da me!
Ho scoperto nuovi mondi, nuove idee, tanti sorrisi…e a volte tristezza…corpi…profumi… intrecci di dita e di gambe…
Ho letto Seneca…ho imparato ancora una volta che il valore delle cose è importante solo in base a quello che noi decidiamo di dare…e che gli unici grandi maestri…siamo solo noi stessi…
Ho riso tanto…ho riflettuto tantissimo…ho vissuto pienamente…
…sto davvero bene…
Buon rientro a tutti!

…Viaggio interiore…ultima modifica: 2004-08-30T13:16:13+02:00da a_lucenera
Reposta per primo quest’articolo

6 pensieri su “…Viaggio interiore…

Lascia un commento